ESCURSIONE CINQUE GIORNI | ITINERARIO | EQUIPAGGIAMENTO

escursione di CINQUE giorni A PONZA

SPECIFICHE
TECNICHE

Ritrovi: Giovedi 14 ore 14:00 Porto di Formia (LT)

Fine trekking: Domenica 18 ore 10:00 Porto di Ponza (LT)

A Ponza Eugenio Montale dedicò alcuni versi definendola un paradiso in terra, “un’isola che ha saputo rimanere un’isola, scontrosa e bellissima, ritrosa, diffidente e mai prevedibile” e noi non possiamo essere che d’accordo.

E’ definita “l’isola luna” per la sua forma a mezzaluna, è la maggiore delle Isole Pontine ed è situata nel Golfo di Gaeta, a cavallo tra il Lazio e la Campania

Il fulcro dell’isola è il paese di Ponza che si dispone, con le sue casette tutte colorate, ad anfiteatro intorno al porto e crea un paesaggio spettacolare e romantico insieme, soprattutto al tramonto.

Famosa soprattutto per le sue spiagge da sogno come Chiaia di luna, noi esploreremo anche il lato agricolo e autentico, cammineremo in un’alternanza tra la terra e il mare e la sua bellezza sarà talmente abbagliante da stupirci ad ogni passo.

COSA CI PIACE DI PIÙ

QUOTA

QUOTA PACCHETTO VIAGGIO a € 570 a persona.

LA QUOTA INCLUDE:
– servizio guida ambientale per la durata del programma. (Guida ambientale escursionista abilitata ai sensi della L.R. 42 del 23/03/2000 e succ. mod.)
– 4 notti all’Hotel Feola a Ponza Porto

LA QUOTA NON INCLUDE:
– i costi di spostamento fino a Formia e rientro

– i costi del traghetto Formia/Ponza (circa € 35/40). I biglietti possono essere acquistati da Fonte Gaia Tour


PRENOTA

itinerario

Giorno 1 – Mercoledì 14 settembre

PORTO DI PONZA

Arrivo a Ponza, sistemazione in hotel e breve trekking a Ponza porto. Dal Porto Borbonico costituito da numerosissimi gozzi e pescherecci ci perderemo tra vicoli stretti, imbiancati di calce, e le case color pastello e indugeremo rapiti dalla bellezza stupefacente dei suoi colori e dei suoi scorci.

Giorno 2 – Giovedì 15 settembre

Lunghezza:  Km.10
Dislivello: m. 700

MONTE LA GUARDIA E IL FIENO 

Esploreremo la zona alta del paese fino a alla Punta della Madonna e poi scenderemo fino a la necropoli del Bagno Vecchio e la sua spiaggia detta “la parata”, selvaggia e incontaminata. In epoca borbonica ci lavoravano i galeotti confinati sull’isola e condannati ad estrarre la pietra da costruzione. Il nome della spiaggia viene proprio da questo tempo lontano in cui era un “bagno penale” ed i condannati usavano le “apparate” (reti speciali) per catturare le quaglie.

Risaliremo poi fino al punto più alto dell’isola, Il Monte la Guardia (280 metri), attraverso orti, vigneti e frutteti da cui godremo di un panorama stupendo che domina tutta Ponza e le Isole circostanti.

Scenderemo poi di nuovo verso il mare verso la zona del Fieno, dove si trovano le “parracine” arditi terrazzamenti in muro a secco costruiti su pendii scoscesi dove è possibile coltivare. Cammineremo nei vigneti delle Antiche Cantine Migliaccio, presenti sull’isola dal 1734, dove vengono coltivate uve bianche e nere in un luogo incontaminato e suggestivo a picco sul mare. Ritornando sui nostri passi raggiungeremo la meravigliosa spiaggia di Chiaia di Luna.

Giorno 3 – Venerdì 16 settembre

Lunghezza: 3 Km.
Dislivello: 220 m.

TREKKING ISOLA DI ZANNONE, GIRO IN BARCA DELL’ISOLA DI ZANNONE E DI PONZA 

Raggiungeremo in barca l’isola di Zannone, disabitata, che oggi fa parte del Parco del Circeo ed è considerata il Paradiso naturalistico delle Isole Pontine poiché selvaggia e priva di qualsiasi recente intervento umano. Sull’isola si trovano i resti di imponente monastero benedettino risalente agli inizi del 1200, costruito su una precedente struttura monastica del VII secolo da qui si gode di un panorama superbo. Pranzeremo a bordo della barca, ammireremo sia Zannone sia Ponza dal mare e potremo fare il bagno in meravigliose cale che incontreremo al rientro.

Giorno 4 – Sabato 17 settembre

Lunghezza: 10 Km.
Dislivello: 500 m.

PUNTA INCENSO E CALA FEOLA 

Cammineremo nella parte nord dell’isola fino al suo punto più estremo: Punta incenso. Da qui il paesaggio regala scorci mozzafiato sulle falesie che cingono la costa, fino a che non arriveremo su una scogliera di 125 metri a picco sul mare, qui il panorama diventa inimmaginabile e si apre sull’isola di Gavi, sull’isola di Zannone e sulla spiaggia di Cala Felce. A metà percorso è anche possibile scorgere i resti di un cenobio cistercense, probabilmente costruito dai monaci benedettini tra il 1100 e il 1200. È da questo antico convento che la località prende il nome: “incenso” deriva infatti dal termine “cistercense”.

In questa ultima giornata di trekking toccheremo anche le spiagge più rinomate e selvagge di Ponza: cala Feola e le Piscine Naturali, Cala dell’Acqua e Cala Gaetano e il punto panoramico forse più bello dell’isola che si affaccia sull’isola di Palmarola, quello da Fonte Papa.

Giorno 5 – Domenica 18 settembre

COLAZIONE, TRAGHETTO E RIENTRO VERSO LE NOSTRE ABITAZIONI 

cibo

CIBO

equipaggiamento

Attrezzatura

importante

Segnalare eventuali intolleranze alimentari al momento della prenotazione.

 

Numero minimo di partecipanti: 8 persone.

Numero massimo di partecipanti: 15 persone.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE:

MODALITA’ DI PAGAMENTO:

Organizzazione Tecnica a cura di: 

FONTE GAIA TOUR

VIA ALDOBRANDINO DA SIENA 3 53100 SIENA
TEL 0577890587 – 335343774

www.fontegaiatour.it
Mail: leonardo@fontegaiatour.it 

AL RAGGIUNGIMENTO DEL NUMERO MINIMO DEI PARTECIPANTI VI INVIEREMO LA CONFERMA DELLA PARTENZA DEL VIAGGIO.

IN CASO DI NON RAGGIUNGIMENTO DELLA QUOTA PARTECIPANTI MINIMA INDICATA E QUINDI LA NON CONFERMA DELLA PARTENZA DEL VIAGGIO, RESTITUIREMO L’ACCONTO SENZA TRATTENERE NESSUN A CIFRA. OSSIA QUANTO AVETE VERSATO E’ QUANTO VI RESTITUIREMO.

 









Claudia, Giulia e Jacopo sono delle persone stupende, abbiamo partecipato a svariate delle loro escursioni e sempre sono stati simpatici, preparati, accoglienti e attenti, le loro escursioni sono organizzate in modo da farti sentire sempre a tuo agio e mai impreparato alla fatica!
I posti da loro conosciuti sono sensazionali e la loro preparazione ne svela ogni particolarità!
da FirenzeTripadvisor
da Firenze
L’escursione era spettacolare. Il panorama era mozzafiato e, diversamente da tutto ciò che avevamo visto prima. Avevamo inizialmente considerato molte escursioni che occupano la guida alle città vicine, ma siamo contenti che siamo andati con Kilometro Inverso e passeggiato tra le città vicine offrendoci una prospettiva completamente diversa.
da SydneyTripadvisor
da Sydney

Scegli il percorso che fa per te.


VIAGGI TREKKING TOSCANA

livelli trekking

LIVELLI DELLE ESCURSIONI


GUIDA ALL’AUTOVALUTAZIONE